Comunicato Stampa Convegno la Danza della Vita

Si è svolta questa mattina presso la sala Truffelli del Forum Solidarietà la conferenza stampa per la presentazione del convegno “Danza della Vita”, che si terrà il 19 e 20 maggio all’hotel Parma e Congressi. L’evento è aperto a famiglie, coppie e professionisti del settore (ostetriche, ginecologi, medici, psicologi, educatori ecc.) e mira a diffondere una cultura della nascita basata sul rispetto dei processi fisiologici che accompagnano la gravidanza e il parto, e della genitorialità vissuta con una modalità consapevole. L’evento è patrocinato da: Comune di Parma, Università di Parma, Ordine degli Psicologi, Collegio delle Ostetriche di Parma e Piacenza. Interverranno numerosi relatori di fama nazionale e internazionale tra cui Michel Odent, Nicoletta Cinotti, Giorgia Cozza, Alessandra Bortolotti, Alessandro Volta e alcuni professionisti del territorio come Davide Angelucci, Clelia Buratti, Cristina Lottici, Silvia Strozzi, Maria Flisi, Paola Cadonici e Didi Ananda Paramita.

Presente alla conferenza stampa l’Assessore all’associazionismo e ai diritti dei cittadini, con delega alle politiche sanitarie, ed ex vicesindaco Nicoletta Paci secondo cui “è estremamente importante svolgere una politica di prevenzione nell’ambito della salutogenesi della nascita e della genitorialità, di cui il Comune si è più volte reso promotore. Inoltre è indispensabile, anche da parte delle istituzioni, portare attenzione alla crescita dei bambini in quanto rappresentano il futuro della nostra società.

C’è bisogno di nutrire la società rispetto al tema della nascita che è uno dei temi fondamentali della nostra vita perché la nostra esperienza di nascita fa la differenza, ci lascia un’impronta che caratterizzerà la nostra vita, pertanto lavorare su questi argomenti, riconoscere alla maternità questo ruolo porterà risultati positivi sulla salute del bambino e della madre, che potra riscontrare un potenziamento delle proprie competenze di essere umano, di donna e di genitore” afferma Clelia Buratti, ostetrica libera professionista e vincitrice più volte del premio Sant’Ilario per il suo operato a sostegno della maternità.

Il convegno è stato organizzato da Marcello Zoni e Luna Carelli, titolari dello Studio Grounding di Parma, centro di psicoterapia, yoga e altre discipline corporee per la gravidanza e per i bambini e dell’associazione ULTREYA ASD, con il sostegno di numerosi partner tra cui, APNU, Associazione Per il Neo Umanesimo, rappresentato oggi da Sara Manferdini: “APNU nasce come associazione di volontariato e solidarietà internazionale sostenendo progetti rivolti a mamme e bambini, ma anche a realtà ospedaliere, scuole e orfanotrofi in India, terra che ci ha insegnato molto in termini di yoga e spiritualità anche nella modalità di approccio alla maternità vista come condizione sacra e inviolabile. Cerchiamo di portare in Italia lo yoga inteso come unione di mente, corpo, emozioni e spiritualità soprattutto per mamme e bambini.

Ci sono ancora posti disponibili per le due giornate ed è possibile partecipare con figli di qualsiasi età in quanto saranno allestiti spazi appositi per l’accoglienza dei neonati, e un’assistenza continuativa per i bambini più grandi con Stefania Rocchi dell’asilo Baobab di Collecchio con laboratori Montessoriani a cura del centro Psicologia & Educazione.

 

 

Press Info:

Luna Carelli

338-3517720

info@studiogrounding.itinfo@convegnodanzadellavita.it

 

 

Conferenza Stampa Convegno Danza della Vita

Siamo lieti di presentare a pubblico il Convegno Danza della Vita con una conferenza stampa presso il Forum Solidarietà in Via Bandini a Parma.

Interverranno Marcello Zoni e Luna Carelli, ideatori del Convegno Danza della VitaTra i relatori saranno presenti Clelia Buratti, Cristina Lottici e Silvia Strozzi.
Sarà presente anche l’ASSOCIAZIONE FUTURA Parma che ha contribuito attivamente alla realizzazione del progetto.
 
Vi aspettiamo!
 
Mercoledì 9 Maggio
Sala Truffelli presso Forum Solidarietà – Centro di Servizi per il Volontariato
Via Primo Bandini, 6 – 43123 Parma PR
 
Per info e accrediti stampa:
segreteria@convegnodanzadellavita.it

Continuano le agevolazioni per le iscrizioni!

Ancora fino a Pasqua, ed esattamente fino al 1° aprile, a grande richiesta continuano le agevolazioni per le iscrizioni al convegno. Le promozioni attive rimangono le stesse:

  • Prezzo agevolato per l’iscrizione al convegno;
  • Sconto 40% sul secondo iscritto appartenente allo stesso gruppo familiare;
  • Sconti per gruppi di 10 o più persone.

Approfittatene!

Vai alla sezione “Iscrizioni“.

Marcello Zoni e l’avventura di essere papà

Marcello Zoni è psicologo, psicoterapeuta ad indirizzo bioenergetico e psicologo dello sport. Attualmente si sta formando presso AIM per diventare istruttore di protocolli Mindfulness Based. L’avventura che più gli ha cambiato la vita, quella che più lo appassiona, è quella dell’essere diventato papà .

Grazie a questa energia ha deciso di organizzare il Convegno Danza della Vita,  per creare conoscenza e consapevolezza per questo aspetto della vita che capita anche a tanti altri uomini.

La partecipazione attiva, la presenza del padre ed il vissuto emotivo dell’essere papà, è qualcosa di unico e prezioso per tutta la famiglia ed è giusto che venga condiviso e compreso, specie in un tema, quello della nascita e della genitorialità, che spesso è a carico solo delle mamme.

Titolo intervento: Classi di esercizi bioenergetici in musica con Emiliano Toso

Link: Sito Personale

 

Luna Carelli, Yoga e trasformazione

Mamma, blogger e insegnante di yoga per bambini con metodo Bimbinyoga(R) , incontri divertenti e stimolanti per bimbi che potranno così approcciarsi ad una disciplina antichissima fatta non solo di posizioni ma anche di canti, danze, riflessioni visualizzazioni, respiri, massaggi.

Ha recentemente avviato il progetto di Yoga e Trasformazione presso la Scuola di Infanzia Collodi a Parma, incaricata di organizzare lo spettacolo di fine anno che avrà proprio questo tema dello yoga unito alla trasformazione.

Amante dei libri e dei viaggi, mamma portatrice e sognatrice. Laureata in Economia all’Università presso l’università degli Studi di Parma ha poi deciso di fare tutt’altro nella vita. Dopo un viaggio a Santiago di Compostela pubblica il libro “Niente sarà più come primaun diario di viaggio in cui Luna racconta, tappa dopo tappa, quegli 850 chilometri macinati sul sentiero dei pellegrini.

Diplomata alla scuola di Counselling a mediazione corporea con la Società Italiana di Analisi Bioenergetica di Milano (S.I.A.B.). Ha frequentato un corso per Operatori di Pet therapy relazionale integrata presso il Centro Armonico Terapeutico di Campogalliano (MO).

Quando è diventata mamma è cresciuto il desiderio di occuparsi anche di altre mamme/coppie e Il Convegno Danza della Vita  nasce da questa idea, maturata grazie all’esperienza professionale  e soprattutto quella personale di mettere al mondo un figlio.

Con Marcello Zoni è titolare dello Studio Grounding, centro di psicoterapia, counselling e discipline mente-corpo, come yoga, pilates, bioenergetica, meditazione, con un’attenzione e una serie di attività dedicate in modo specifico al periodo perinatale (dal concepimento ai primi anni di vita).

Titolo intervento: Classi di esercizi bioenergetici in musica con Emiliano Toso

Link: Sito Personale

Giorgia Cozza, Bebé a costo zero

Giornalista e madre di quattro bimbi, grazie a loro ha avuto la possibilità e la gioia di sperimentare le tematiche affrontate nel libro “Bebé a costo zero”. Nel libro risponde a molte domande come: Ma qual è il meglio per un bebé? E cosa serve al bimbo che nascerà? Bebé a costo zero si addentra nell’affollato mondo dei prodotti per l’infanzia, per scoprire cosa può effettivamente essere utile durante la gravidanza e nei primi anni di vita del bambino, distinguendo reali esigenze di mamma e bebé e bisogni indotti dalla pubblicità, li tutto con un occhio di riguardo per la salvaguardia dell’ambiente in cui i nostri bimbi devono crescere.

“Quando una futura mamma mi chiede cosa serve acquistare – sostiene l’autrice – per accogliere un bebé in famiglia, io rispondo: niente! La natura ha già pensato praticamente a tutto!” . Una teoria sostenuta anche dalle evidenze scientifiche che in questi anni ha avuto modo di approfondire grazie al lavoro di giornalista per varie riviste specializzate in cui si occupa di gravidanza, allattamento al seno, psicologia e salute della mamma e del bambino.

Ma quanto costa diventare genitori oggi? Indagini e statistiche parlano di un investimento di migliaia di euro entro il primo compleanno del bebé. D’altronde chi vorrebbe far mancare qualcosa al proprio bimbo? Gli approfondimenti degli esperti – pediatri, ostetriche, psicologi, pedagogisti – e le testimonianze di numerosi genitori (a proposito di gravidanza, alimentazione, igiene, giochi, abbigliamento, nanna, ecc.) confermano che crescere un bimbo sereno senza spendere migliaia di euro è possibile con meno oggetti e più affetti!

Bebé a costo zero è un libro attualissimo che offre idee, proposte e suggerimenti pratici per salvarsi dal “caro bebé”, risparmiando svariate migliaia di euro e rispettando l’ambiente in cui viviamo. Tradotto in diverse lingue, il best seller che ha accompagnato migliaia di genitori in Italia e all’estero, continuando a rivelarsi un prezioso punto di riferimento per evitare spese inutili e circondare il proprio piccino solo di quanto può realmente favorire il suo sviluppo psico-fisico e una crescita felice ed armoniosa.

Titolo intervento: Bebé a costo zero: meno oggetti, più affetti

Daniela Rosadini e la Mindfulness per bambini

Daniela Rosadini è psicologa e psicoterapeuta dell’infanzia e dell’adolescenza, in formazione presso l’Istituto M.IN.D. Da sempre lavora con bambini e adolescenti, al di là della sua formazione psicologica. Laureata all’Università degli studi di Genova, poi specializzata presso l’Università degli studi di Torino in Psicologia Clinica e di Comunità, ha effettuato il tirocinio professionalizzante presso il Servizio di Psicologia dell’Età Evolutiva dell’ASLTO1, approfondendo le peculiarità dei percorsi di valutazione psicodiagnostica e di sostegno psicologico.

Ha collaborato al Progetto “Genitoriando”, promosso dall’Università degli Studi di Torino in cooperazione con l’Ospedale Sant’Anna, una ricerca psicologica longitudinale, ma anche un intervento di sostegno alla genitorialità gemellare che accompagna le famiglie dalla gravidanza fino al primo anno di vita dei bambini.

Il lavoro con bambini e genitori è la sua passione: decide di diventare facilitatore del Circle of Security Parenting, un intervento mirato a sostenere le capacità dei caregiver per promuovere una relazione sicura tra genitori e figli.

L’incontro con la Mindfulness è stato un importante punto di svolta: un’occasione di provare in prima persona un modo differente di approcciarsi all’esperienza. Dopo aver approfondito la sua pratica personale, ha deciso di formarsi come istruttrice di mindfulness per bambini presso Mindfulschools e sta continuando la formazione come Mindful Teacher con AIM.

Attualmente lavora come psicologa presso il Centro Studi Bioenergetica e Mindfulness ed è in training come psicoterapeuta presso la S.C. Consultoriale di Genova Quarto, ASL3. Fa parte del Team di Mindfulness in Famiglia con cui organizza gruppi di Mindfulness per bambini e genitori e corsi di formazione Mindfulness-Based per gli insegnanti.

 

Titolo intervento: Mindfulness per bambini e genitori: l’esperienza genovese

Manuela Bacci, bioenergetica e genitorialità

Psicoterapeuta supervisore didatta della Siab, Società di analisi bioenergetica. Si occupa da anni della nascita e del legame madre-bambino. Nel 2014 ha promosso e diretto a Milano il 1° corso di specializzazione in accompagnamento alla nascita e alla genitorialità dove rende disponibile il proprio patrimonio di tecniche corporee per un corso sul parto.

Il corso si propone di formare operatori altamente specializzati nella conduzione di gruppi di preparazione al parto e di sostegno al puerperio che si basino sulle conoscenze e sulle tecniche dell’Analisi Bioenergetica e sulle recenti scoperte della Infant-Research. Il corso si rivolge ai counsellor che intendono specializzarsi come operatori del parto, a chi ha terminato o è in corso di formazione in Analisi Bioenergetica, ai terapeuti di altra formazione, agli psicologi, ai medici, alle ostetriche, agli assistenti sanitari o comunque agli operatori del settore.

I contenuti teorico-operativi, insieme ad un attento lavoro su di sé di tipo esperienziale, renderanno i partecipanti al corso capaci di seguire e sostenere in modo puntuale ed accorto i papà e le mamme in attesa. La nuova figura dell’operatore specializzato in assistenza alla nascita risulterà particolarmente significativa in un intento di prevenzione primaria e sviluppo della salute psicofisica sin dai primi momenti di vita.

Titolo intervento: L’analisi bioenergetica come sostegno alla relazione precoce madre bambino e alla genitorialità

 

 

Cristina Lottici: nascere nella musica

Conferisce il Diploma di Ostetrica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma nel 1979. È Coordinatore del Progetto Interaziendale “Dimissione Appropriata della madre e del Neonato”. Dal 2000 è anche Formatore “Allattamento al Seno” e dal 2008 è nella Commissione Regionale “Percorso Nascita” per i progetti di sostegno all’allattamento al seno e la continuità delle cure. È inoltre Referente provinciale in collaborazione allo psicologo Dott. V.Vitali dell’ Obiettivo 5 (Disagio emozionale nella gravidanza, parto e dopo-parto) del progetto regionale “Percorso Nascita

Dal 2000 al 2016 ha fatto parte del gruppo di assistenza al “Parto a Domicilio” (Progetto Interaziendale). Attualmente è dipendente dell’Azienda USL di Parma in qualità di Ostetrica Coordinatrice presso l’U.O. Salute Donna del Distretto di Parma.

Nel 1998 pubblica il libro “Nascere nella musica” scritto in collaborazione con il Prof. A.Bini. La musica riconosciuta come guida efficace per percorrere nel modo più sereno e costruttivo la nascita e il parto: essa infatti è uno stimolo ad avvicinarsi alla dimensione del profondo, un linguaggio che attiva la percezione diretta della realtà, perché legato al Sé. Al libro è allegato un CD musicale, che crea un percorso che induce un profondo senso di armonia e di sicurezza in quella che è la fase più significativa della vita di una donna e della coppia.

L’ utilizzo della musica durante la gravidanza e il parto per aiutare la donna, già nel travaglio, ad un riassetto dei livelli energetici e alla riduzione dell’ansia.

Titolo Intervento: Effetti delle buone pratiche su gravidanza, allattamento e puerperio

Didi Ananda Paramita e lo Yoga dei bambini

Insegna lo Yoga da oltre 30 anni. Dopo aver esercitato la professione di ostetrica e a seguito dei suoi numerosi viaggi in India – dove ha imparato le antiche tecniche del Tantra Yoga alla scuola di Shrii Shrii Anandamurtiji – ha cominciato ad insegnare la disciplina Yogica per le gestanti, gli adulti e i bambini in diversi paesi del mondo. Tiene il primo corso di Yoga per bambini a Parma nel 1979 e da quel momento ha continuato a proporre ai bambini l’approccio dello Yoga per uno stile di vita sano e olistico. E’ socia fondatrice dell’Associazione per il Neo-Umanesimo (APNU) ONLUS di volontariato e solidarietà internazionale.

Ha ideato il metodo Bimbinyoga per bimbi dagli 0 ai 12 anni che si basa sui testi di Shrii Shrii Anandamurtiji, sulla pedagogia tantrica e sulla filosofia Neo Umanista, che esorta lo sviluppo di amore incondizionato per tutti gli esseri viventi dell’universo. Il libro Bimbinyoga èun sicuro riferimento per chi vuole aiutare i bambini e le bambine a crescere felici.  Anche questo è un libro di grande intensità e utilissimo per i più piccoli; dedicare tempo a queste attività mantiene vivo il sogno di un rapporto di reciprocità autentica fra grandi e piccini.” (Daniele Novara)

Il percorso proposto in un altro testo, Lo Yoga dei bambinifornisce alcuni semplici spunti la cui efficacia potrà essere verificata nella quotidianità, a scuola, in famiglia e in ogni momento che ci vede protagonisti di un momento educativo. Non è indispensabile essere genitori o insegnanti per sentire la necessità di equipaggiarsi con semplici tecniche che possono giovare sia a noi che ai bambini a cui vorremo regalare momenti di serenità e apprendimenti preziosi.

Ascoltare il sussurro dell’animo del bambino – sostiene l’autrice – è il modo migliore per percepire il nostro animo che langue malinconico perché troppo dimenticato. Il bambino si coinvolge nello Yoga con stupore, gusto ludico, sorpresa. Prima è un pesce, poi un leone, una tigre, una farfalla, e da queste forme viventi trae le energie necessarie per affrontare la vita incessante che scorre nel sangue.

Un altro testo da non perdere è Mudra, lo Yoga nelle mani dei bambini. Per i bambini è naturale giocare con le mani. Le mani, nella nostra tradizione, sono spesso presenti nei giochi più semplici e quotidiani. Le mani dei bambini sono aperte al mondo. Curiose si appoggiano ovunque con delicatezza, anche quando rompono, lanciano, picchiano. Anche quando sono sporche, sono sporche di vita e di gioco.

I mudra nascondono sempre gesti originari: i gesti dell’uomo e il ritmo fondante della vita. Lo stupore, la meraviglia della scoperta, l'”eccitazione culturale” che gli educatori creano all’inizio di ogni nuova esperienza guidano l’interesse, l’esplorazione, la curiosità, la minuziosa costruzione della realtà da parte dei bambini. La filosofia tantrica sostiene che i bambini sono gli esseri più vicini alla Coscienza Suprema, alla Beatitudine e la loro comprensione dei mudra supera le barriere della mente razionale.

Questo loro abitare in livelli di coscienza così incontaminati ne rende la compagnia un toccasana; mentre svolgiamo il nostro dovere di educatori abbiamo il privilegio di toccare l’anima dell’infinito così radiosamente espresso nei bambini. L’invito è ad esplorare, insieme ai vostri bimbi, questo mondo affascinante che vi stupirà per la sua semplicità e al tempo stesso per il mistero che lo protegge.

Titolo intervento:  Le potenzialità del bambino: gli strumenti dello yoga